Biography

GREL

ELENA GRECO

 

CURRICULUM VITAE

 

 

-Elena Greco è nata a Trieste il 5 Giugno 1972. Nel 1984 riceve una borsa di studio in materie artistiche che la indirizza, due anni dopo, all’Istituto Statale d’Arte Nordio della sua città. Consegue il diploma di maturità artistica nell’a.s. 1990-1991.

 

-Nel 1993 inizia la sua attività come assistente scenografa presso il Teatro Stabile di Trieste Politeama Rossetti, realizzando le scene de "L’Idiota di Dostoevskij" e " La bella dormiente nel bosco" con le marionette di Podrecca.

 

-Nel 1994 partecipa all’allestimento della mostra sul quarantennale del Politeama Rossetti.

 

-Del 1995 sono le scenografie per "L’ora in cui non sapevamo niente l’uno dell’altro" di P. Handke. Dello stesso anno sono le scene per “Deseti Brat” presso il Teatro stabile sloveno di Trieste; fa l'attrezzista per "I giganti della montagna", in tournè a Trieste, con la regia di Strehler.

 

-Nel 1996, sempre per il Politeama, realizza le scene per "Un’indimenticabile serata" ed "Il Maresciallo Butterfly"; per il Trieste Film Festival "La notte della vigilia" ed altri spettacoli minori.

 

-Sono del 1997 le scene del musical "Irma la dolce", "Edipo a Colono", " Il bugiardo", "Winckelmann - verrà finalmente la quiete", " Un capriccio", "Il guerriero, l’amazzone...". Nello stesso anno esegue il restauro delle marionette di Podrecca in occasione della mostra a lui dedicata presso il Castello di Gorizia.

Realizza alcuni elementi scenografici per il film "L’immagine del desiderio" di Bigas Luna e lavora in collaborazione con la ditta T.R.S. a Roma per la realizzazione dello spot pubblicitario per la SEGAFREDO ispirato all’Inferno, con protagonista Renzo Arbore.

 

-Nel ’98 affianca la T.R.S. realizzando spettacoli quali "Miseria e nobiltà" (per il Teatro stabile di Catania), "Campiello" e "L’assoluto naturale". Alla Fiera Expoconfort di Milano cura assieme alla T.R.S., su progetto di Tonino Guerra, l’allestimento dello stand per la ditta RIELLO. Nello stesso anno vengono realizzati gli allestimenti per la mostra " Shalom Trieste" presso il museo Sartorio e la sala comunale in Piazza dell'Unità d'Italia e l’allestimento scenografico per " Amleto "con K. Rossi Stuart al Politeama Rossetti.

 

-Nel ’99 decora vari stands per manifestazioni locali e realizza una serie di dipinti su velluto per la ditta Dadoni di Padova . Nello stesso anno realizza per l’orafo W. Terzago parte di una scultura-struttura espositiva in polistirolo, sabbia e 4000 stuzzicadenti per la Fiera Orafa di Monaco di Baviera; realizza vari elementi scenografici per il film" Nora" ispirato all’omonimo romanzo di Joyce.

 

-Nel 2000, in occasione del Giubileo, progetta e realizza per il Comune di Trieste assieme a B. De Vito e la T.R.S. una serie di 9 dipinti e bassorilievi rappresentanti altrettanti luoghi di culto della città di Trieste, esposti successivamente presso la Fiera Campionaria di Trieste ed esternamente al Teatro Verdi. E' di nuovo presso la Fiera di Milano con un nuovo progetto decorativo per la RIELLO. Progetta e realizza la scenografia per "La serva amorosa" di C. Goldoni per i Teatri Amatoriali e vince il primo premio al Concorso Bruno Monda per la miglior Progettazione & Realizzazione scenografica. Collabora alla realizzazione scenografica degli spettacoli "Sorelle materassi" e "Felicita Colombo" per il Teatro La Contrada di Trieste, con il quale avvia una collaborazione diretta. Dello stesso anno è "20000 leghe sotto i mari". Inizia l'attività di vetrinista.

 

-Del 2001 sono "2 paia di calze di seta di Vienna", "Piccole donne-il musical", "Classe di ferro".

 

-Nel 2002 realizza "Marinaresca", "L'ultimo Carneval","Ecco un uomo libero", "Fiabe balcaniche", "Dalla Terra alla Luna".

 

-Nel 2003: "Una donna di polso", "I Rusteghi", "Io e Annie".

 

-Il 2004 è l'anno di "Cosa dirà la gente", "I ragazzi irresistibili" con J. Dorelli e infine "Il Paradiso puo' attendere". Termina la sua collaborazione col Teatro La Contrada.

 

-Nel 2005 si intensifica l’attività per privati (principalmente dipinti su commissione) e di vetrinista e decoratrice (suoi sono diversi allestimenti di locali in centro Trieste quali il Bar Perseo ed i Buffet Sorriso e Al Rifugio).

 

-Nel 2005 - 2006 realizza parte delle decorazioni interne del Museo Commerciale di Via San Nicolò a Trieste (tra cui la copia della meridiana sita in Piazza della Borsa).

Allestisce tramite Comunicarte la mostra dedicata a Bertini presso la Sala Veruda di Piazza Piccola; realizza decorazioni in Viale XX Settembre per lo stand Lokev; con la ditta NP allestisce e decora la mostra dedicata a Nordio presso il Museo Revoltella.

 

-Nel 2007 decora gli interni della Ditta Jolly di Rabuiese e realizza un Logo di 12 mt X 8 mt in occasione della manifestazione La Bancarella presso i locali della ex Pescheria Centrale.

La Titanus Film le commissiona la realizzazione di 2 quadri e 2 insegne per la fiction RAI "Rebecca la prima moglie". Al Museo del Mare allestisce la mostra su "Sciarrelli".

 

-Del 2008 è l'allestimento su Saba a Palazzo Costanzi. Realizza le scene per due documentari su Trieste: "Trieste, un ring sull’Adriatico"e "Blue jeans e gonne corte" (in collaborazione con la collega Belinda de Vito). Realizza parte delle decorazioni per la manifestazione ITS 7 presso l'ex Pescheria Centrale. Allestisce la mostra su "Cosulich" al Museo del Mare. Esegue interventi pittorici presso la mostra "Trieste 1918- La prima Redenzione 10 anni dopo sita nell'ex Pescheria Centrale. Allestisce la mostra su "Pincherle" nell'ex Provveditorato agli studi di via SS. Martiri.

Esegue le decorazioni per il Festival della Fantascienza, collocate nell'atrio del cinema presso il centro commerciale Torri d’Europa.

 

-Apre la ditta individuale GREL a fine 2008.

 

-Nel 2009 decora vari ambienti e negozi tra cui ECO in Largo Barriera a Trieste. Realizza parte delle decorazioni di ITS 8 presso l'ex Pescheria Centrale. Decora le strutture presenti nella mostra "I Serbi" sita al Castello di San Giusto. Tra gli allestimenti: la mostra fotografica "Memorie di pietra" all'interno della Sinagoga di Trieste; mostra "Straulino" al Museo del Mare; Con Comunicarte, cura l'allestimento della mostra "La citta' del caffe' " sita entro il Museo Commerciale di via San Nicolo'. Decora gli interni del negozio "Le Follie Di Pigalle". Allestisce parte della mostra "Futurismo" al Museo Revoltella tramite Comunicarte e realizza un fondale pittorico in bianco e nero su legno rappresentante il palcoscenico del Politeama Rossetti nei primi del ' 900.

 

-Del 2010 sono la mostra "Psicoattivo" sita alla Stazione Rogers, e "Cavour" presso il Castello Di S. Giusto. Collabora a decorazioni e allestimento di ITS 9 presso l'ex Pescheria Centrale.

 

-Nel 2011 realizza le decorazioni per ITS 10 all'ex Pescheria Centrale. Per il gruppo musicale Pinkover crea vari elementi decorativi per i loro concerti tra cui "The Theacher", una scultura-marionetta alta 5 metri ispirata all'omonimo personaggio del video dei Pink Floyd. Collabora all'allestimento della mostra "Svevo" presso Palazzo Gopcevich. Realizza le decorazioni interne di vari negozi.

 

-Nel 2012 realizza le scenografie interne alla manifestazione ITS 11 presso l'ex Pescheria Centrale. Assieme ad Ivana Dimartino allestisce la mostra "Colei che sola a me par donna" presso la Sala Veruda a Palazzo Costanzi, dove realizza tutte le decorazioni pittoriche. Presso il Museo Revoltella esegue un dipinto murale di m3x3 come sfondo alla statua di Mascherini "La Sirena". Partecipa all'allestimento su "Tiepolo" presso il Museo Sartorio e al ricollocamento e allestimento del Museo del Risorgimento sito vicino Piazza Oberdan.

 

-Nel 2013 decora la Sala Cetacei e la Sala Pachidermi presso il primo piano del Museo di Storia Naturale: una balena, un capodoglio, un narvalo, due delfini, tutti dipinti a grandezza naturale nella prima sala e due elefanti e un rinoceronte, anch'essi a grandezza reale, rappresentati nel loro habitat, nella sala successiva. Nel mese di giugno collabora col gruppo musicale dei Pinkover, in concerto presso il Politeama Rossetti, nella rappresentazione dello spettacolo "The Wall" come tributo ai Pink Floyd. Sul palco, tra le varie scenografie realizzate spicca il "Theacher", con i suoi movimenti e gli occhi illuminati a led. Realizza le decorazioni interne ed è tra gli allestitori di ITS 12.

 

-Nel 2014 partecipa all'allestimento della mostra "Stardust" presso la Sala Espositiva di Monfalcone. Collabora alla ristrutturazione interna del Museo del Risorgimento. Anche quest'anno è presente a decorazioni e allestimento di ITS 13 presso l'ex Pescheria Centrale. E' tra gli allestitori del Museo della guerra per la pace "D. De Henriquez", che inaugura a fine luglio.

Copyright © All Rights Reserved